Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Festa Della Musica 2017

Scritto da Redazione. Postato in Concerts and Events

Share

Festa Della Musica 2017

FestaDellaMusica2017

Anche quest’anno si terrà, in Italia come nel resto d’Europa, la Festa della Musica.

Si conferma, quest’anno, il trend positivo di crescita che ha caratterizzato l’ultima edizione. Incremento ottenuto a seguito della proposta di rilancio, di questo bellissimo evento internazionale, avanzata al MIbact nel marzo 2016 da parte della Dott.ssa Patrizia Bauer e del Presidente CAFIM Claudio Formisano

Il Ministro On. Dario Franceschini, con grandissimo intuito, oltre ad accettare immediatamente e con grande entusiasmo la proposta, ha stabilito che ogni anno l’anteprima della Festa della Musica si tenga nella Capitale della Cultura il sabato antecedente al 21 giugno.

Una nuova puntata di questo evento, che coinvolge accademie, conservatori, scuole di musica e università, dove i protagonisti saranno nuovamente i musicisti, solisti e non, in gruppi, orchestre e cori, deputati a portare la musica in tutte le piazze d’Italia.

In effetti il vero cuore della festa non saranno solo i numerosi concerti ufficiali, che avranno luogo dalla sera del 21 giugno fino al 24, bensì tutte quelle manifestazioni che porteranno i musicisti e gli appassionati ad apparire spontaneamente, con la musica che suonano per professione o anche solo per piacere.

Centinaia di città e borghi che partecipano mettendo a disposizione alcuni dei luoghi più incantevoli di questo nostro bellissimo Paese: strade, piazze e palazzi dal forte connotato storico e artistico, saranno lo scenario di questa grande festa.

345 città sono già coinvolte e 140 altre sono in procinto di farlo, mentre i musicisti già coinvolti sono 8.274 e molti altri si stanno rendendo disponibili.

Ma cosa è e come nasce La Festa della Musica?
Il 21 giugno del 1982, con l'iniziativa ideata dal Ministero della Cultura francese, in tutta la Francia, musicisti dilettanti e professionisti invadono strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei. Non contenta solamente di rendere la pratica musicale visibile, la Festa della Musica è diventata un autentico fenomeno sociale.
Dal 1985, Anno Europeo della Musica, la Festa della Musica si svolge in Europa e nel mondo. Dal 1995, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell'Associazione Europea Festa della musica. Dal 2002, grazie al lavoro fatto dalla AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica), in Italia hanno aderito più di 280 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale. Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono ogni anno, il 21 giugno, in tutte le città, principalmente all'aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere.
Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno.

La Festa della Musica ha un carattere soprattutto spontaneo. Ma l'ampiezza della partecipazione, la diversità delle esibizioni, l'internazionalizzazione della Festa necessitano di un coordinamento. Oltre ad occuparsi della Festa della Musica in Francia, l'ADCEP (Association pour le Développement de la Création, études et Projets) si occupa del coordinamento europeo. L'AIPFM coordina l'attività organizzativa in Italia.

Share