Italian Chinese (Simplified) English French German Hindi Portuguese Spanish

Gus G in Italia per un’unica eccezionale clinic!

Scritto da Redazione. Postato in Concerts and Events

Share

Gus G in Italia per un’unica eccezionale clinic!

GusG byEricFairchild


La M. Casale Bauer S.p.A. ospiterà, venerdì 6 ottobre 2016, presso la prestigiosa location del Fender Custom Shop Showcase, La clinic di Gus G, chitarrista di Ozzy Osbourne e Firewind! Il chitarrista Greco, endorser Jackson, ha da poco ottenuto il suo modello signature, basato sulla forma “Star” e disponibile nelle serie JS, X e USA Select. 

La clinic si svolgerà in collaborazione con Tomassone Strumenti musicali e verrà trasmessa in diretta streaming sulla pagina ufficiale Facebook di Jackson Italia (https://www.facebook.com/JacksonItaliaOfficial/).

Dal momento che i posti sono estremamente limitati, invitiamo chi volesse partecipare di persona all’evento, cogliendo inoltre la possibilità di visitare il tempio degli strumenti Custom Shop italiani (Fender, ma anche Jackson, Charvel, Gretsch e EVH), il Fender Custom Shop Showcase di Cadriano, a mettere un like alla pagina ufficiale Jackson e a contattarci li tramite messaggio privato fornendo le proprie generalità per essere inseriti in lista; l’ingresso sarà esclusivamente nominale e basato su lista di invitati.

Gus G., nome d'arte di Kostas Karamitroudis (Κ?στας Καραμητρο?δης), ha segnato la chitarra heavy metal di importanti artisti tra i quali Firewind e Ozzy Osbourne, oltre che degli Mystic Prophecy, Nightrage, Arch Enemy e Dream Evil.

Il nome "Gus G." ha due origini: Gus è una traduzione in inglese americano di "Kostas", e "G" era un soprannome datogli da un amico durante il suo soggiorno negli Stati Uniti.

A 18 anni Gus G. lascia la Grecia per iscriversi alla Berklee College of Music, ma se ne andò dopo appena alcune settimane e cominciò a lavorare per farsi un nome nella scena heavy metal. Durante il breve periodo trascorso alla Berklee, Gus venne in contatto con Joe Stump, che considera una grande influenza per la sua carriera.

Arrivato terzo alla classifica dei migliori tre chitarristi nel mondo del 2003 indetta dalla rivista giapponese BURRN!, nel luglio 2005 rimpiazza temporaneamente Christopher Amott come chitarrista del gruppo musicale melodic death metal Arch Enemy durante i loro concerti all'Ozzfest e suona come chitarrista principale in Taking Back My Soul dell'album Doomsday Machine.

È apparso come ospite anche in altre occasioni, come suonare negli assoli di Felonies of the Christian Art e Life Deprived degli Old Man's Child, dall'album In Defiance of Existence, e nell'album Gallows Gallery dei giapponesi Sigh.

Nel 2009 sostituisce Zakk Wylde nella band di Ozzy Osbourne e debutta ufficialmente al BlizzCon, tenutosi ad agosto, esperienza che il chitarrista definisce qualcosa di davvero incredibile. Per ammissione dello stesso Wylde Gus G. è dannatamente bravo (Gus is fucking awesome). Con lui alla chitarra, Ozzy ha inciso l'album Scream, che è uscito nel giugno del 2010.

Gus è comparso in una traccia di Poetry for the Poisoned dei Kamelot, uscito nel 2010 e ha suonato l'assolo in due canzoni dell'album "In Defiance Of Existence" degli Old Man's Child (canzoni "Fellonies of the Christain Art" e "Life Deprived").

Share